testata ADUC
Banca Popolare di Bari non svaluta le azioni: un grande successo... per loro!
Scarica e stampa il PDF
L'antipatico di Anti Patico
25 novembre 2016 12:19
 
Anche la Banca Popolare di Bari si trasforma in S.p.A., come previsto dalla legge.
Il prezzo di pagamento delle azioni a seguito dell'esercizio del diritto di recesso a favore degli azionisti è stato fissato a 7.50 euro, senza alcuna svalutazione. Non come hanno fatto Popolare di Vicenza, Veneto Banca e le altre.
Una gran bella notizia, da quanto si legge in giro, con anche associazioni di consumatori che si dicono soddisfatte.
In effetti, sarebbe una gran bella notizia.
Se non fosse che i 7.50 euro per azione non li vedrà nessuno.

"Il Consiglio di Amministrazione della Banca, valutata la propria situazione prudenziale, sentito il Collegio Sindacale, ha deciso di esercitare le proprie prerogative statutarie e di legge nel senso di limitare, in tutto e senza limiti di tempo, il diritto al rimborso con fondi propri della Banca delle azioni dei soci che eserciteranno il diritto di recesso a seguito dell’adozione della delibera di trasformazione della Banca in società per azioni".
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori