testata ADUC
Contratto di mutuo, nullita' derivata
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Pierantonio Paissoni *
24 febbraio 2017 15:45
 
Con sentenza 383 del 14.02.2017 il Giudice unico del Tribunale di Bergamo ha dichiarato nulli tutti i contratti stipulati da un’azienda nel corso del rapporto con la Banca tra cui il contratto di conto corrente, i contratti di apertura di credito, il contratto di servizi di incasso e portafoglio, il contratto di apertura del conto anticipi, nonché un contratto di mutuo ipotecario concesso ai sensi dell’art. 38 e segg. della L. 385/1993 (credito fondiario).
In sintesi, la decisione assunta dal Tribunale di Bergamo parte dal presupposto che ogni addebito effettuato dalla Banca a svariato titolo nel corso del rapporto (interessi passivi, commissioni di massimo scoperto ed altro) sia del tutto privo di giustificazione, sicché anche il contratto di mutuo ipotecario che è stato stipulato con l’evidente fine di ripianare un’esposizione di conto corrente fittizia (in quanto la somma è confluita sul conto azzerando l’esposizione) merita, secondo il Tribunale di Bergamo, di essere a sua volta sanzionato con la nullità.
La decisione in commento appare innovativa rispetto al panorama di decisioni di legittimità di segno contrario (tra le tante cfr. Cass. civ. 12.09.2014 n. 19282) e di merito in ordine alla nullità del contratto di mutuo fondiario stipulato per ripianare pregresse passività in quanto, nel caso di specie, si è in presenza di addebiti di poste passive privi di giustificazione e non già di un’esposizione debitoria reale e, conseguentemente, la Corte di merito sancisce la nullità del contratto di mutuo fondiario, pur non essendo lo stesso un mutuo di scopo legale, con conseguente astratta possibilità per il mutuatario di destinare le somme erogate anche per ripianare effettive pregresse esposizioni di conto, e così riconoscendo il legame tra conto corrente-apertura di credito e mutuo, confermando un orientamento espresso anche dalla Corte d’appello di Torino con sentenza n. 1354 del 3.06.2015.

* Avvocato del foro di Bergamo
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori