testata ADUC
Contanti casalinghi: non c'e' alcun limite
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Primo Mastrantoni
20 ottobre 2016 13:34
 
 Non c'e' alcun limite alla quantita' di denaro contante che un cittadino italiano puo' tenersi in casa o nelle cassette di sicurezza. L'informazione che circola in questi giorni e' fuorviante e spaventa i risparmiatori. Tenersi i soldi sotto il materasso, come facevano i nostri nonni, e' una forma di tutela del risparmio, vista l'aria che circolava intorno ad alcune banche, ma si presta ad eventuali furti e alla svalutazione che, pero', in questo periodo e' piuttosto bassa. Custodire il contante in una cassetta di sicurezza e' senz'altro meno rischioso.
Il problema riguarda la provenienza del contante. Se e' frutto del proprio risparmio non ci sono problemi; se, invece, deriva da attivita' "in nero" si puo' rientrare nella legalita', versando il 35% di quanto posseduto allo Stato.
Certo, i titoli dei giornali e telegiornali non aiutano il cittadino ad informarsi correttamente. 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori