testata ADUC
Bonifico domiciliato presso ufficio postale
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
14 agosto 2018 0:00
 
Mia moglie percepisce un bonus mensile dall'INPS per la nascita di nostro figlio, il cosiddetto "Bonus Mamme". Come metodo di pagamento, per facilitare le scartoffie da compilare, abbiamo scelto al suo tempo, il bonifico domiciliato presso ufficio postale. Per riscuotere questo bonifico, una volta controllato sul fascicolo previdenziale del cittadino, tramite il pin dispositivo sul portale INPS la data di disponibilità del pagamento, ci si può recare in qualsiasi ufficio postale d'Italia per richiederne il pagamento. Il problema nasce qui: c'è chi sostiene che è necessaria una lettera (ordinaria semplice), cioè quella di Bancoposta che notifica la disponibilità del bonifico. Sfortunatamente, date le tempistiche postali, la lettera spesso arriva a casa ben oltre la data di disponibilità del bonifico, il quale può essere riscosso entro un tempo limite, dopo di che il denaro a disposizione tornerà al mittente. Negli ultimi due mesi la lettera da Bancoposta non è arrivata, probabilmente anche a causa delle ferie estive. L'INPS sostiene che l'ufficio postale, che può essere qualsiasi ufficio postale d'Italia, è tenuto ad erogare l'importo anche senza lettera (risposta ad un ticket aperto al portale INPS) semplicemente presentando il documento d'identità e il codice fiscale. Attualmente mia moglie si trova in un'altra città per motivi di famiglia e la disponibilità del bonifico è domani. Oggi si è recata in uno degli uffici postali della zona in cui si trova e l'impiegato delle Poste ha così risposto alla richiesta di informazioni sulla riscossione del bonifico: "Purtroppo essendo un bonifico "domiciliato" lo deve riscuotere nel suo comune di residenza". Può presentarsi all'ufficio postale anche senza lettera ? In caso affermativo, come intervenire al rifiuto da parte dell'impiegato postale ?
Loris, dalla provincia di AQ

Risposta:
Non occorre la lettera di avviso, che del resto nemmeno riporta l'indicazione di presentarla in agenzia.
Non esiste un modo per imporre il pagamento immediato, per prevenire le future difficoltà può presentare reclamo alle Poste con una delle modalità indicate per i servizi finanziari
https://www.poste.it/reclami.html
 
 
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori