testata ADUC
Commissione massimo scoperto. Bankitalia chiede abolizione... ma e' gia' abolita! Perche' non sanziona?
Scarica e stampa il PDF
Comunicato di Vincenzo Donvito
18 marzo 2010 11:27
 
 Bankitalia ha chiesto al ministero dell'Economia di ''vietare la commissione di massimo scoperto e permettere la sola commissione per la messa a disposizione dei fondi, omnicompresiva e proporzionale''. Tale commissione era gia' stata abolita, pero' le banche hanno 'interpretato male' le nuove norme ed ecco che Bankitalia applica la politica del riannuncio.
La cosa e' grave anche perche', dopo l'abolizione di questa commissione il 29 gennaio 2009, le banche, che avevano l'impegno di adeguare tutti i conti gia' esistenti entro fine giugno 2009, non solo hanno modificato il nome al medesimo balzello, ma lo hanno anche reso piu' oneroso per il correntista (1). Una situazione in cui avevamo anche chiesto l'intervento di Bankitalia lo scorso settembre 2009 (2) e su cui non abbiamo avuto risposta.
Risposta che ci arriva grossomodo oggi con questa richiesta di Bankitalia formulata in commissione Finanza e Tesoro del Senato... la politica del riannuncio, per l'appunto.
Facciamo una domanda semplice: ma quando c'e' gia' una norma prevista dalla legge e questa norma viene disattesa, l'autorita' di controllo non dovrebbe sanzionare i trasgressori? Perche' Bankitalia e' cosi' indulgente?
.... facciamo finta di essere nati oggi e aspettiamo candidamente una risposta....

(1) Banca. La bufala delle nuove norme sulle commissioni di massimo scoperto... rientrano le vecchie dalla finestra
(2) Commissione massimo scoperto conti bancari. Lettera a Bankitalia contro prepotenza e illegalita' delle banche


 
 
COMUNICATI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori