testata ADUC
Advertising Corp: logica fine di un'offerta dai rendimenti promessi impossibili
Scarica e stampa il PDF
Articolo di Anna D'Antuono
24 marzo 2018 9:12
 
 Nel novembre di due anni fa avevamo pubblicato un articolo col quale rispondevamo alla richiesta di un nostro di parere riguardo l'offerta di investimento da parte della società Advertising Corp che prometteva enormi guadagni definiti sicuri.

Scrivevamo:
Non c'è bisogno di alcuna verifica. Rendimenti “sicuri” del 48% o 60% sono semplicemente impossibili, qualunque sia il business che -a parole- li deve generare a favore di chi presta danaro.
Le persone citate starebbero anche commettendo i reati di abusivismo finanziario e quelli legati alla normativa anti-riciclaggio.


La fine era quindi fin troppo prevedibile.
Alcune settimane fa, la Guardia di Finanza ha eseguito l'arresto dell'ideatore della società, Fabiano Simone Santos, a Praga dove si era trasferito dopo l'emersione del caso ed anche dopo l'incendio dell'automobile della sorella e minacce alla madre.

Assieme ai soggetti che materialmente proponevano l'investimento, Marco Savina e Francesca Campa, incontrava i clienti e nel corso di riunioni e cene definite dagli inquirenti lussuose, proponeva loro l'investimento nel sistema Advertising Corp con proventi prospettati dal 48 al 120% su somme investite in banner pubblicitari online da rivendere e noleggiare ai principali siti e motori di ricerca mondiali, oltre che ai social network. L'incasso stimato è un milione e mezzo di euro.

Francesca Campa, iscritta all'albo dei consulenti finanziari, è stata alcuni giorni fa raggiunta dal un provvedimento di radiazione adottato dalla Consob dopo che Sanpaolo Invest Sim aveva comunicato di aver risolto per giusta causa il contratto di agenzia a causa della gravità delle irregolarità riscontrate, a carico della stessa, nell'esercizio della propria attività. In particolare, veniva contestato lo svolgimento di un'attività che si pone in grave contrasto con l'ordinato svolgimento dell'attività per conto della società mandante assieme all'esercizio di attività di offerta fuori sede per conto di un soggetto non abilitato.

Ancora una volta si ha conferma che la regola è molto semplice: certi rendimenti non sono possibili, e bisogna starne alla larga qualunque sia l'attività di chi la propone e qualunque sia il mezzo di pubblicizzazione.
 
 
ARTICOLI IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori