testata ADUC
Bond Astaldi: ricorso in cassazione
Scarica e stampa il PDF
Lettera 
4 agosto 2020 0:00
 
Spett.Le Aduc, (dott. D’orta),
sono una obbligazionista del bond Astaldi, che fa parte del comitato bondholders. Ho letto con interesse, ma al contempo disappunto il recente vostro articolo, riguardante la possibilità di presentare ricorso straordinario alla Corte di Cassazione per far valere tutte le questioni di illegittimità del concordato, non affrontate dal Tribunale. Faccio presente che, a questo punto, molti obbligazionisti, come me, sono particolarmente disorientati per l’accavallarsi degli avvenimenti, anche se prevale l’idea della giusta rivalsa in questa situazione tutta… italiana. Pertanto vorrei conoscere, con accuratezza e terminologia accessibile, il consiglio che tale associazione ha in animo di proporre.
In precedenti articoli Aduc ha più volte sostenuto conclusioni che ha dato già per scontato ….il Tribunale ben difficilmente accoglierà l'opposizione su un concordato che dovrebbe d'ufficio non omologare) e poi (…dopo l'opposizione vi è il ricorso alla Corte di Appello che dovrebbe decidere rapidamente, circa tre mesi. Dopo c'è la Cassazione, e qui i tempi saranno di 6-8 anni).
Preciso che molti obbligazionisti, la scrivente nello specifico, seguendo le direttive del comitato; ha contribuito ad ogni atto che è stato proposto ed è in attesa, come è stato proposto e verbalizzato, di partecipare alla causa promossa dal comitato contro il CDA di Astaldi per la mala gestione e mala informazione al
mercato.
Molti hanno avviato le vertenze contro le banche negoziatrici.
Pertanto chiedo:
? il ricorso in Cassazione ha solidi presupposti giurisprudenziali?
? può essere cumulativo vista la finalità comune?
? il recupero economico si basa esclusivamente su “un accordo conveniente tra i ricorrenti e le controparti, processuali e non, coinvolte nella vicenda”?;
? tale procedimento inficia un eventuale recupero economico nella vertenza ACF contro le banche negoziatrici;
? tale procedura esige il mantenimento dei titoli (azioni, strumenti partecipativi) che saranno in carico?
Grazie
Carmela, dalla provincia di BA

Risposta:
I presupposti ci sono, come descritto nell'articolo: https://investire.aduc.it/articolo/bond+astaldi+tribunale+omologa+concordato+aduc_31497.php
Il ricorso può essere cumulativo. Il recupero economico tramite una transazione è un'ipotesi, e non campata in aria: stavolta saremo direttamente in Cassazione senza passare per primo grado ed appello, e tutti i soggetti che hanno partecipato al progetto We Build rischiano l'annullamento del concordato Astaldi, con le relative pesantissime perdite economiche.
Se non ci fosse una transazione, in caso di esito positivo del ricorso si può avviare un procedimento per la quantificazione del danno.
Non vi è incompatibilità tra questo ricorso e le vertenze nei confronti delle banche negoziatrici.
----------------
Ha risposto Anna D'Antuono: https://www.aduc.it/info/dantuono.php
 
 
LETTERE IN EVIDENZA
 
ADUC - Associazione per i Diritti degli Utenti e Consumatori