testata ADUC
Presidenza Consob ancora vacante: serve a qualcuno?
Scarica e stampa il PDF
Editoriale di Alessandro Pedone
14 luglio 2010 12:36
 
Nel precedente editoriale auspicavamo che la fine dell'era Cardia alla Consob coincidesse con un periodo di maggiore trasparenza e attenzione alle esigenze degli investitori.
Purtroppo, iniziamo male.
L'autorità di vigilanza sui mercati finanziari non ha ancora un presidente e sembra che al Governo non importi granché essendo in tutt'altre faccende affaccendato...
Che fosse necessario un successore dell'ex Presidente prof. Lamberto Cardia era cosa nota da tempo. A volerla dire tutta, è solo grazie ad una interpretazione cervellotica della legge che Cardia è potuto stare in carica alla Consob ben oltre i 10 anni previsti dalla Legge (per maggiori informazioni si veda qui).
Negli ultimi mesi dell'era Cardia, la Consob ha iniziato ad essere particolarmente attiva sul fronte dei provvedimenti a tutela degli investitori, cosa che non era accaduta in tutti i 12 anni precedenti nei quali Cardia è stato in Consob.
Ci domandiamo se questo periodo di presidenza vacante non sia utile per rallentare qualche provvedimento in corso in modo da poter contestare, successivamente, lo scadere di qualche termine. Come ricordava Andreotti (che di queste cose ci capiva, e come...) “a pensar male si fa peccato, ma spesso ci si azzecca”.
Vedremo quanto tempo aspetteremo per avere una Consob nella pienezza dei suoi poteri... ma se il buon giorno si vede dal mattino... siamo partiti proprio male.

 
 
 
ADUC - Associazione Utenti e Consumatori APS